IL MUSEO

UN VIAGGIO ATTRAVERSO LE VICENDE DI PERSONE CHE NELLA MINIERA HANNO CONSUMATO LA LORO SALUTE, LA LORO GIOVENTÙ, LA LORO VITA

Un viaggio nella storia affascinante, talora misteriosa del mercurio e del suo minerale, il cinabro, e attraverso le vicende di popolazioni, di villaggi, di montagne che questo minerale hanno vissuto e che dalla distillazione di questo metallo hanno ricavato prosperità, sviluppo, ma anche drammi sofferenze, sacrifici.

Il Museo Minerario di Abbadia San Salvatore nasce dalla voglia di approfondire e far conoscere, una delle vicende legate allo sviluppo e all’evoluzione delle miniere di mercurio nella zona del monte Amiata; il valore storico e culturale di questo patrimonio devono essere preservate e di conseguenza essere messe in evidenza.

Un viaggio attraverso le vicende di persone che nella miniera hanno consumato la loro salute, la loro gioventù, la loro vita, attraverso centri urbani e villaggi che hanno cambiato il loro volto, il loro modo di essere, comunità che hanno cominciato a pulsare di vita, secondo modelli di comportamento, di mentalità mai conosciute prima. Sopratutto attraverso la storia della miniera che, ricollegandosi ad un’antica consuetudine di convivenza con il cinabro e con il mercurio, ha costituito il ponte verso la modernità, con tutti i fasti ed infamie che questa parola evoca allorchè essa è divenuta industria.

Molto resta ancora da documentare e da studiare; ma le premesse sono positive sopratutto perchè, oltre al restauro di edifici, al recupero di alcune aree, anche un’altra operazione di straordinaria importanza è stata avviata con coraggio , tempestività e lungimiranza: il salvataggio e la valorizzazione di un consistente patrimonio archivistico il cui destino più probabile sarebbe stato la dispersione e la distruzione. Occorre far emergere i caratteri specifici, di unicità, di eccezionalità del passato delle miniere dell’Amiata e i tratti che esse hanno invece in comune con le altre realtà italiane e straniere nell’ambito del fenomeno della civilizzazione industriale che è parte fondamentale della storia dell’Europa e del mondo intero.

Ma per Abbadia San Salvatore e per l’Amiata è assolutamente necessario che il lavoro e l’impegno proseguano senza caure di tensione, senza allentamenti, senza che si sia giunti al recupero di tutto quell’immenso patrimonio di strutture e di edifici ancora esistenti, fino alla bonifica dell’area industriale e alla sua fruizione, fino alla riapertura delle gallerie e al recupero di altre aree come il Siele, fino a ricostruire tassello dopo tassello tutto il complesso mosaico del passato industriale e del presente monumentale e archeologico della tradizione mercurifera amiatina e italiana.

LE ESPOSIZIONI
MUSEALI

Museo Multimediale

I Luoghi del Mercurio

Il percorso multimediale, aperto nel 2016, è un progetto di Studio Azzurro, un gruppo di artisti italiani noto a livello internazionale, per la realizzazione di video ambienti, ambienti sensibili e interattivi. Questo allestimento, organizzato nei suggestivi spazi dell’ex Officina Meccanica, rappresenta un luogo delle emozioni e delle suggestioni. Emozionanti video e audio che narrano vicende di persone che nella miniera hanno consumato la loro salute e gioventù.

Vai al Museo Multimediale

Galleria Livello VII

Percorso didattico

Dopo la visita al museo multimediale è possibile salire su un trenino minerario e percorrere un tratto di galleria, dove sono approfonditi alcuni momenti particolarmente significativi del lavoro di miniera, come i fronti di scavo con terreni contenenti cinabro e l’arrivo dei vagoni alla bocca del pozzo, è illustrata l’evoluzione dei sistemi di lavoro a partire dagli anni ‘20, fino ad arrivare agli anni ’50 del novecento, in un’atmosfera suggestiva di suoni e di odori.

Vai alla Galleria Livello VII

Museo Documentale

Torre dell’Orologio

L’edificio della Torre dell’Orologio,costruito nel 1898 su progetto dell’ingegnere boemo Vincenzo Spirek, costituisce ciò che rimane del primo blocco “Forni Spirek” . Dal 2000 ospita gli Archivi Minerari Riuniti Amiatini , deiquali quello della Società Monte Amiataha un ampio rilievo. Nei primi due pianiè visitabile il Museo Minerario che illustrai sistemi di escavazione del minerale e di estrazione del metallo, le fasi di lavoro, lavita quotidiana dei minatori, gli usi delmercurio nel tempo.

Vai al Museo Documentale
I PERCORSI
MUSEALI

Percorso Mercurio

Il percorso si articola tra le 1 strutture dove avveniva la lavorazione e produzione del mercurio.

Vai al percorso

Percorso Minatore

Si ripercorrono tutti i punti di lavoro dei minatori, dai pozzi alle officine, dagli argani agli uffici.

Vai al percorso

Percorso Direttore

Si tratta della parte di stabilimento dedicata ai servizi di supporto all’attività estrattiva.

Vai al percorso

Percorso Archeologia

Un percorso alla scoperta di ciò che circonda l’area mineraria e che si snoda tra i sentieri del pozzo Garibaldi.

Vai al percorso
LABORATORI
E ATTIVITÀ

ROSSO CINABRO

Tipologia: Escursione-laboratorio – Percettiva, creativa, emozionale

ESPLORATORI DI MINIERE

Tipologia Escursione-laboratorio – Storica, scientifica, emozionale

GIOCHIAMO CON I SENSI

Tipologia Escursione-laboratorio – Attività percettivo- esperenziale

I MATERIALI DELLA TERRA SOLIDA: I MINERALI

Tipologia Escursione-laboratorio scientifico

Vai all’offerta didattica